ci sono 0 articoli nel carrello | vai al carrello

Vini Siciliani

La storia del vino rosso in Sicilia

La Sicilia è stata da sempre il cuore della civiltà mediterranea e quindi brama, con tutta se stessa, il riconoscimento di "terra della vite e dell’ulivo", che dall’antichità rende attuali le leggende secondo cui la vite germogliò per la prima volta nell’Isola dalle lacrime di Dionisio assetato. Nacque così il vino, nettare degli dei, donato agli uomini per confortare le loro fatiche allietare i loro sensi.

A tramandare l’antica vocazione per la coltura della vite, furono i coloni greci, giunti a Naxos, che per primi si dedicarono alla cultura della vite, dando inizio alla produzione dei vini siciliani. I Fenici, abili navigatori e mercanti di razza, fecero dei vini siciliani uno dei prodotti più importanti per gli scambi commerciali di quell'epoca. Il Marsala ed il Moscato , prodotti nelle storiche Cantine Siciliane, ne sono ancora oggi testimonianza. In Sicilia, infatti, l'uva rappresenta una delle risorse di maggior rilievo, per qualità e quantità: la sua coltivazione sta rendendo l'isola famosa in tutto il mondo.

Ad esempio oggi, il Nero d'Avola è, senza dubbio, il vino da tavola siciliano più conosciuto e apprezzato a livello mondiale, definito "Il principe dei vini siciliani" e uno dei migliori vini italiani.

Passiti, moscati e malvasie. Ma anche Nero d’Avola, Cerasuolo di Vittoria, Nerello mascalese, Inzolia, alcuni tra i famosi vini siciliani in Italia e nel mondo. La produzione di vino in Sicilia va sempre di più assumendo un ruolo importante, che nulla invidia alle altre regioni italiane famose produttrici di vino, come il Piemonte e Toscana. Con i vitigni alloctoni (Chardonnay, Cabernet, Syrah, Merlot), La Sicilia mostra una particolare predisposizione della terra a produrre questi tipi di “uve”. E’ ovvio che l’esponente di spicco, tra i vini autoctoni, è il Nero d’Avola, il cui sviluppo e diffusione sono in continua crescita. Grazie alla fama di questo fantastico vino rosso, la Sicilia sta acquistando sempre più rispetto nel mondo degli specialisti di vino. Oggi la vendita di vini siciliani ha raggiunto un volume d'affari di centinaia di milioni di euro. I vini siciliani rappresentano il punto di forza dello sviluppo del settore agro-alimentare della Sicilia divenuta la regione italiana con il più elevato patrimonio vitivinicolo nazionale, seguita dalla Puglia, e dal Veneto.

La Sicilia, per condizioni climatiche, temperatura mite, terre collinose, leggera brezza di mare e sole acceso, manifesta qualità che risultano ideali per la crescita della “vite” e la rendono, senza dubbio alcuno, l'isola del vino.
Il territorio Siciliano è celebrato per la produzione di ottimi vini di straordinaria ed indiscussa qualità, frutto di una cultura antica quanto la civiltà.

contatti

Contattaci on line

ALVIAN
di Antonino Di Prisco
CCIAA Siracusa REA 137789
P.iva IT 01640110894
C.f. DPR NNN 75E30 I754U
via Vicolo Giuliana, 5
96100 Siracusa
tel +39 0931 1810294
fax +39 0931 35154
cell. +39 333 6616795
info@sicilianidoc.it
contattaci compilando l'apposito
form

news

Gli ultimi articoli

Grandi successi per Tasca d'Almerita secondo la guida ai vini siciliani
Riconoscimenti di rilievo per chiudere al meglio il 2010 per Tasca d'Almerita, la fantastica cantina siciliana continua a rappresentare al meglio l'arte dell'enologia siciliana. La Guida dei Vini di Sicilia 2011 premia Almerita Brut e Camastra con il massimo punteggio, le 5 stelle. Tasca d'Almerita ...
continua
Bando Ocm Vino per la promozione dei vini siciliani: numerosi i progetti approvati
Grazie all'Assessorato regionale delle Risorse Agricole e Alimentari e della Regione Siciliana sono stati approvati tutti progetti presentati in risposta al Bando Ocm Vino per la promozione dei vini siciliani ne...
continua
Vendemmia Novembre 2010: il bicchiere di vino è mezzo pieno
Dai dati che precedono la vendemmia 2010 pubblicati da Ismea-Uiv, la produzione di vino rosso in Italia è in ottimo stato di salute e potrebbe risultare superiore, rispetto al 2009, con una crescita pre...
continua